Archivio Mensile: ottobre 2015

Diritto immobiliare: Italia: Efficacia del preliminare del preliminare

Come già molti sapranno, in Italia, diversamente dalla Germania, il preliminare sull´acquisto di un immobile, nel quale le parti si obbligano a comparire entro una certa data davanti al notaio e a stipulare l´atto di compravendita, è efficace e vincolante. In Italia era sinora controverso se un cosiddetto preliminare del preliminare, con il quale le […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

Diritto immobiliare: Germania: Attestato di prestazione energetica obbligatorio

Dal 1.5.2015 i proprietari di immobili devono presentare in Germania al locatario o acquirente un attestato energetico, cd. „Energieausweis“, con una classe energetica. La scala di classe energetica va da „A+“ (miglior livello energetico) a „H“ (che corrsiponde al più alto consumo di energia). L´indice di prestazione energetica va anche indicato negli annunci immobiliari, in […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

Nessuna appropriazione indebita in caso di mancato invio al cliente delle spese processuali incassate dall’avvocato

La Corte di Cassazione, Sezione Penale, Sentenza n. 20606/15 del 19.5.2015, ha accertato che un avvocato, il quale non inoltri al proprio cliente le spese processuali di lite pagategli dalla controparte, non compie alcuna appropriazione indebita.
Pubblicato in Lettera ai clienti

Documenti tedeschi in procedimenti italiani

Ai sensi dell’articolo 122 del Codice di Procedura Civile italiano, la lingua italiana è obbligatoriamente l’unica lingua utilizzabile in tribunale (eccezione: Sudtirolo). Ai sensi della decisione della Corte di Cassazione n. 10125/15 del 18.5.2015, tale prescrizione va tuttavia limitata solo alle memorie e alle deduzioni in udienza delle parti. Il giudice non si può rifiutare […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

Diritto della distribuzione: Clausola di protezione clienti non oltre 2 anni

Un amministratore voleva risolvere il proprio contratto e passare alla concorrenza. La società voleva avere la certezza che egli non si accaparrasse i contratti in corso e stipulava un accordo di protezione clienti per un periodo di 5 anni. Durante tale periodo all’amministratore non era consentito rivolgersi ai vecchi clienti della società. La Corte Federale […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

Diritto della distribuzione: Diritto all’indennità di fine rapporto del franchisee

In Germania la giurisprudenza applica in via analogica ad alcuni contratti di distribuzione – come il contratto di concessione di vendita e il contratto di franchising – le disposizioni in materia di agenzia commerciale, per cui, qualora sussistano determinate circostanze, può configurarsi  al termine del rapporto il diritto all’indennità di fine rapporto del concessionario o […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

Notaio impreciso

La Corte di Cassazione italiana, con decisione n. 10008/15 del 15.5.2015 ha stabilito che un notaio, il quale tratti le proprie pratiche in modo superficiale e con una fretta eccessiva, si comporta in modo scorretto, dal punto di vista concorrenziale, rispetto ai colleghi più diligenti, in quanto attraverso la propria sfuggente ma apparentemente efficiente attività […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

Competenza internazionale in caso di litisconsorzio

Spesso parti di diversi paesi vengono convenute in un giudizio comune in Germania, sebbene per alcune di esse il giudice tedesco non sia competente. Come deciso dalla Corte Federale tedesca (Sentenza del 24.2.2015, VI ZR 279/14) un litisconsorte convenuto dinnanzi al giudice tedesco può essere estromesso dal processo con sentenza parziale, nel caso in cui […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

Website Dolce · LaudaImprintPrivacy dei Datiinfo@dolce.de