Archivio Mensile: marzo 2014

Guidatori stranieri e infrazioni al Cds

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale nr. 67 è entrato in vigore il Decreto Legislativo 4 marzo 2014, nr. 37 “Attuazione della direttiva 2011/82/UE intesa ad agevolare lo scambio transfrontaliero sulle infrazioni in materia di sicurezza stradale”. D’ora in poi un guidatore appartenente agli Stati membri della UE (purtroppo, per ora, la norma è limitata […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

LOTTA ALL’EVASIONE FISCALE – Scatta il via alla cooperazione tra Paesi membri dell’UE, scambio di informazioni fiscali a 360°

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 63, il d.lgs. n. 29/2014, che recepisce la direttiva comunitaria n. 2011/16 relativa alla cooperazione amministrativa nel settore fiscale, secondo cui diventa obbligatorio lo scambio automatico di dati tra paesi membri dell’Unione Europea.
Pubblicato in Lettera ai clienti

Diritto commerciale: efficacia della clausola di scelta della legge applicabile ai contratti di agenzia. Il giudice nazionale ha il potere di applicare eventuali norme di applicazione necessaria del foro, in luogo della legge applicabile al contratto scelta dalle parti.

Con la sentenza n. C-184/12 la terza sezione della Corte di Giustizia dell’Unione Europea provvede ad estendere ulteriormente i diritti garantiti all’agente dall’ordinamento europeo. La decisione è stata presa nell’ambito di una causa tra la Navigation Maritime Bulgare (NMB), società di navigazione bulgara in qualità di preponente, e la United Antwerp Maritime Agencies (UNAMAR), quale […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

(Deutsch) Dolce Lauda vertritt Geschädigte in Gold und Silber Manipulationsfällen gegen Deutsche Bank

Ci spiace, ma questo articolo è disponibile soltanto in Tedesco.
Pubblicato in Utile

Il caso Vertu: contrarietà al buon costume di vendite su aste on-line?

Con la sentenza pronunciata in data 28.03.2014 (R.G. VIII ZR 244/10) la Suprema Corte tedesca ha stabilito che la notevole sproporzione tra l’offerta massima di un partecipante e il valore di mercato del prodotto messo all’asta non sia sufficiente a ritenere integrata la mala fede dell’offerente. Nella fattispecie posta alla decisione della Corte l’attore si […]
Pubblicato in Lettera ai clienti, Utile

Website Dolce · LaudaImprintPrivacy dei Datiinfo@dolce.de