Archivio Mensile: dicembre 2010

Corte Federale del Lavoro tedesca rafforza i diritti degli amministratori

Sinora non era chiaro se il § 310 comma 3 BGB trovasse applicazione anche in merito ai contratti degli amministratori di Srl tedesche, ovvero se il contratto di assunzione dell’amministratore sia soggetto al controllo sul contenuto previsto per le condizioni generali di contratto. La Corte Federale del Lavoro tedesca – con sentenza del 29.05.2010 (RG […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

Cautela nell’acquisizione di società di comodo

Al fine di risparmiare costi e sforzi relativi alla costituzione di una società – e soprattutto per poter essere subito operativi – è diffusa in Germana la prassi dell’acquisto di una Srl di comodo. Le quote di una società non attiva o non più attiva vengono trasferite e l’acquirente può immediatamente iniziare la propria attività, […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

Accordi accessori relativi alla liquidazione della quota di una Srl tedesca

Lo Statuto di una Srl tedesca prevedeva una determinata somma a titolo di liquidazione nell’ipotesi di uscita di un socio. Senza modificare lo Statuto, i soci hanno successivamente deliberato una notevole riduzione di tale importo. Alla base di tale decisione si poneva la considerazione di rendere più semplice l’ingresso nella partecipazione sociale dei manager, i […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

Recesso di una lettera di patronage in caso di Fallimento

La società madre aveva conferito una lettera di patronage nei confronti della società-figlia controllata. Questa avrebbe dovuto servire per un periodo di tempo limitato necessario ad effettuare un tentativo di risanamento della società figlia. Dopo che tale tentativo non si rivelava efficace e la società madre revocava la propria lettera di patronage, il curatore fallimentare […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

Cittadini extracomunitari amministratori di una Srl Tedesca

Sinora valeva l’assunto per cui i cittadini extracomunitari potessero essere amministratori di una Srl tedesca solamente nell’ipotesi in cui a questi fosse consentito in ogni tempo l’ingresso nel territorio tedesco. Ora la Corte d’Appello di Zweibrücken si è discostata da tale orientamento rinunciando al requisito della possibilità permanente di ingresso nel territorio tedesco. Ai sensi […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

Piccoli azionisti e risarcimento del danno

Nella prassi delle Spa tedesche si è sviluppato un gruppo di piccoli azionisti professionisti, che impugna ogni delibera dell’assemblea dei soci – nel caso specifico senza alcun motivo di sorta – al solo fine di ritardarne l’approvazione definitiva. Poiché i costi generati dal ritardo sono notevoli, i soci di maggioranza provvedono spesso a versare ai […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

Pagamenti successivi alla scadenza del termine per la domanda di fallimento

In Germania l’amministratore di una srl è tenuto ai sensi del § 64 GmbHG (legge tedesca sulla srl) a proporre istanza di fallimento, qualora egli accerti l’insolvenza ovvero un indebitamento eccessivo della società. Ai sensi del § 15a I InsO (legge fallimentare tedesca) l’amministratore è tenuto a depositare la domanda di fallimento entro tre settimane […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

Cartelle estere – Competenza delle Commissioni Tributarie

Le controversie dal mancato pagamento di imposte dovute all’estero da un italiano rientrano nella giurisdizione delle commissioni tributarie e non del tribunale. Ciò hanno stabilito le Sezioni Unite civili della Cassazione con la sentenza n. 22622 del 08.11.2010. Il caso: un contribuente italiano si era visto notificare due cartelle di pagamento dal locale, agente della […]
Pubblicato in Lettera ai clienti, Utile

Il proprietario ubriaco rischia la confisca del veicolo anche se non è alla guida!

Rischia la confisca del mezzo il soggetto (ubriaco) che siede nel veicolo come passeggero affidando la propria automobile ad un conducente altrettanto ubriaco e, quindi, gravemente alterato dall’alcool. I giudici della Suprema Corte, con sentenza numero 34687 del 24.09.2010, precisano che è possibile la confisca del veicolo nell’ipotesi in cui il proprietario, passeggero, sia ubriaco, […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

Indennizzo per infortunio in itinere

La giurisprudenza di legittimità, con due sentenze depositate a distanza di pochi giorni l’una dall’altra, è pervenuta a soluzioni opposte, rendendo più difficoltoso il riconoscimento dell’indennità. Se il luogo del sinistro si trova al dì fuori rispetto all’itinerario che il soggetto avrebbe dovuto seguire per recarsi sul luogo di lavoro, l’incidente non va indennizzato. Secondo […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

Website Dolce · LaudaImprintPrivacy dei Datiinfo@dolce.de