Archivio Mensile: marzo 2008

Doppia residenza: una decisione della Corte di Cassazione

In un caso di un Italiano avente la residenza in Italia ed a Monaco, la Corte di Cassazione, accogliendo i principi della sentenza della Corte di Giustizia Europea del 12.07.2001 (C-262-99, Louloudakis v. Griechenland) ha deciso che per la doppia residenza fiscale hanno prevalenza i rapporti personali. Sulla base del fatto che il ricorrente aveva […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

Nullità dei termini di pagamento a 90 giorni

A seguito della decisione della Corte d’Appello di Colonia (11 W 5/06), in Germania un termine di pagamento a 90 giorni contenuto nelle condizioni generali di acquisto è nullo, giacché un termine di pagamento così lungo sarebbe sorprendente per il compratore e sarebbe contrario al principio di trasparenza delle condizioni contrattuali generali. La differenza con […]
Pubblicato in Lettera ai clienti, Utile

Nessun diritto alla provvigione dell’agente di commercio in mancanza d’intervento

La Corte di Giustizia ha deciso, con la sentenza del 17.01.2007 (C-19/07), che un agente commerciale, incaricato per una zona geografica determinata, non può pretendere il pagamento di una provvigione nel caso in cui una vendita sia stata conclusa con un cliente di quella zona, ma senza l’intervento del preponente. L’impresa non deve pagare provvigioni […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

La legge sul lavoro part-time e a tempo determinato non è diritto tedesco inderogabile

Secondo quanto disposto dall’art. 34 EGBGB (legge introduttiva al codice civile tedesco) le parti possono decidere di sottoporre il contratto di lavoro ad un diritto straniero. L’unico vincolo è rappresentato dal rispetto delle norme inderogabili del diritto del lavoro tedesco. In base a quanto stabilito dalla Corte Federale del lavoro con sentenza del 30.11.2007 (9 […]
Pubblicato in Lettera ai clienti, Utile

Ambito di applicazione della legge in materia di licenziamento

La Corte Federale del lavoro, con la sentenza del 17.01.2008, in linea con le precedenti pronunce, ha ribadito che l’ambito di applicazione delle legge in materia di licenziamento riguarda esclusivamente le imprese operanti nel territorio della Repubblica Federale Tedesca. In merito a filiali di grandi imprese straniere si pone spesso l’interrogativo se sia legittimo eccepire, […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

Ricezione del licenziamento nonostante la restituzione immediata

Un datore di lavoro consegnava una lettera di licenziamento al dipendente che gliela restituiva all’istante motivando tale rifiuto con l’incapacità di leggere. In base a quanto deciso dal Tribunale del Lavoro di Colonia con ordinanza del 04.09.2007 (14 TA 184/07), il licenziamento deve ritenersi regolarmente notificato, giacché esso è pervenuto – anche se per poco […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

Nuovo Foro del luogo di adempimento dell’attività lavorativa

Mediante l’introduzione di una nuova norma nella legge sui tribunali del lavoro (art. 48 comma 1a) è stato chiarito definitivamente che il dipendente ha la facoltà di chiamare in causa il proprio datore di lavoro nel luogo di effettivo svolgimento dell’attività lavorativa. Se, ad esempio, il dipendente opera direttamente dal suo home-office egli potrà agire […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

Nessuna rinuncia all’impugnazione del licenziamento tramite moduli

In alcuni settori è frequente la prassi di far sottoscrivere al dipendente, al momento della fine del rapporto di lavoro e della consegna dei documenti, un modulo in cui dichiara di voler rinunciare ad impugnare il licenziamento. La Corte Federale ha ora stabilito che una siffatta rinuncia tramite modulo non possa reputarsi efficace, in quanto […]
Pubblicato in Lettera ai clienti

Website Dolce · LaudaImprintPrivacy dei Datiinfo@dolce.de